Incontro

Le nuvole sussurrano nel suo impermeabile, pesanti gocce di un cielo solitario, mentre cammina attraverso la folla di disperati sconosciuti. Nel veloce passaggio sfocato dei volti, vede i morbidi capelli di lui, ed è come un’eco, il gentile riverbero di un fantasma. Per un attimo il suo cuore si ferma.Poi scompare così come è apparso, un’ombra dalle strade della città, allo stesso modo in cui si perdeva nella confusione della sua testa. E le mani di lei si indolenzivano mentre cullavano il suo corpo, per tenerlo al sicuro. Si sveglia nel buio silenzioso, chiamando il suo nome.

Annunci

Sogno

Mi svegliai, lasciandomi alle spalle i sogni che avevo fatto su di te. Il chiarore arancione del sole si infrangeva su di noi come se provenisse dalla cima di una piccola cascata.
Le tue braccia erano strette attorno a me, proteggendo tutti quei segreti che avevo scelto di rivelarti, come se facessero parte della tua vita. Seguii il blu delle vene sul tuo braccio, come un viaggiatore segna il percorso su una mappa.
Non eri ancora sveglio, decisi di conservare quel momento di serenità. Potevo sentire il tuo cuore battere contro il tuo petto, tenere il tempo per il mio.
Mi girai e sprofondai il mio viso nel dolce profumo dei tuoi capelli, che si moltiplicó contro il mio naso. Nuovamente mi sentii completamente intossicata dalla tua essenza.

Blog su WordPress.com.

Su ↑