Incontro

Le nuvole sussurrano nel suo impermeabile, pesanti gocce di un cielo solitario, mentre cammina attraverso la folla di disperati sconosciuti. Nel veloce passaggio sfocato dei volti, vede i morbidi capelli di lui, ed è come un’eco, il gentile riverbero di un fantasma. Per un attimo il suo cuore si ferma.Poi scompare così come è apparso, un’ombra dalle strade della città, allo stesso modo in cui si perdeva nella confusione della sua testa. E le mani di lei si indolenzivano mentre cullavano il suo corpo, per tenerlo al sicuro. Si sveglia nel buio silenzioso, chiamando il suo nome.

Annunci

Song

Scrivimi una canzone nel cielo,
dove posso trasformare le nuvole
in una qualsiasi forma con un solo respiro
e il tocco delle esili dita.
Il respiro contro il mio collo
mi fa rabbrividire nella brezza fresca,
i capelli ondeggiano come i rami del vecchio
salice sotto il quale sussurravamo.
Dipingi un sorriso sul mio volto con le tue parole,
fai entrare la sincerità finchè non ci sarà più spazio
per i dubbi.
Fammi innamorare di te più e più volte,
ogni volta che le mie labbra, la mia anima, i miei occhi,
incontrano i tuoi.

Lettera

Mi chiedo quanti giorni ho trascorso sognando, pensando a tutte le cose che non avrei mai potuto dirti.
E proprio quando avevo scritto tutto in una lettera ti sei presentato, sorridente, davanti a me.

E così, tutto ad un tratto, la lettera non aveva più importanza …

Immagine

Gabbia

Il tuo cuore è un libro di canzoni, rilegato dal tempo. La sua pergamena è macchiata dall’esperienza; cantavi melodie pure come una nevosa mattina d’inverno.

Ma ora canti storie diverse, le tue parole non sono chiare…di cosa stai parlando? Sono ansiosa di capire.

Se avessi potuto ti avrei letto, lo avrei fatto, ma restavi nascosto e ti occultavi dietro le fredde mura d’acciaio di un bar.

Per cosa piangi? Voglio saperlo.

Se potessi sentirti, ballerei la tua stessa danza, marcerei al tuo stesso ritmo.

Ma rimani nella tua gabbia e io resto fuori.

Di quale magia è fatta la canzone della tua vita?

 

Posso essere la tua via di fuga.

O magari il tuo abracadabra.

Che cosa devo fare per liberarti?

Le rime che servono per affrancare la tua anima, vorrei cantarle fino a non avere più fiato. 

 

Troverò quello che ti manca. Scoverò chi stai cercando.

Io sono qui, canta per me e non sarai solo ascoltato, ma compreso.

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑