Caldo

Immagine

Piove. Fa freddo veramente per la prima volta da mesi. Il cielo è grigio, la pioggia è grigia e il cemento della città rende tutto più grigio. Un leggero velo di tristezza avvolge un po’ tutto e tutti, come se il mondo si fosse accorto improvvisamente che è finita l’estate. Anche io sono tra quei tutti.

Sento la melodia di un sax in lontananza, il suono caldo e avvolgente del jazz…mi ci avvicino tendendo le orecchie per non perdermi nemmeno un accordo. Un uomo anziano, una giacca stinta, un cappello afflosciato e lo spirito di un ragazzino. Suona sotto la pioggia, ride imitando il rumore di una batteria, guarda nei miei occhi ingrigiti con i suoi pieni di luce.

“C’è il sole, gente!” dice allargando le braccia e continuando a tenere il ritmo col piede. Ha ragione, per oggi lui sarà il mio pezzetto di Sole.

Lento

Immagine

 

L’Estate lascia il posto all’aria autunnale;

Foglie rosse, spighe dorate nei campi di grano.

Serpeggia la Nebbia di mattina, leggera,

Dalle montagne, dalle loro cime brumose.

 

Settembre albeggia incerto.

Il vento frizzante fa vacillare le cime degli alberi,

I campi coltivati con amore

Sembrano inciampare e rialzarsi come in una danza.

 

Il paesaggio è illuminato da uno smalto dorato,

I colori della terra esplodono in albe e tramonti.

Il fumo della legna si diffonde in una nebbia capricciosa

E un dolce profumo di linfa viene dai pini.

 

Braccia intrecciate, occhi chiusi, 

ci teniamo l’un l’altra, 

Ascoltando il lento canto del dolce Settembre.

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑