Finché

come una pioggia estiva improvvisa,
il tuo tuono un’eco
nelle mie orecchie mentre i sussurri
trovavano posto tra le mie clavicole
riscaldati da un sole sfocato
e come un fulmine che balla nella sua luce
le tue mani
sulle mie
finché il cielo è diventato inchiostro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: