Le domande

Dall’alto dei miei 43 giorni da madre, mi sono resa conto che ci sono cose che non si possono dire a una neomamma. E che ovviamente sono quelle che ti chiedono tutti almeno venti volte al giorno. Parto con l’elenco:

  • Che fa la notte, dorme? Certo, la sera si imposta la sveglia per la mattina perché altrimenti non si alzerebbe. Ma che domande sono? È ovvio che non dorma! Non è ancora biologicamente pronto ad affrontare una notte intera, su!
  • Lo allatti tu? No, l’ho mandato a balia sui colli fiorentini, così mi cresce sano all’aria buona. Secondo te chi lo deve allattare se non io che sua madre??? Se poi intendi se lo allatto al seno o col biberon, beh, sono anche un po’ fatti miei.
  • (Conseguente) Hai il latte buono? Non l’ho assaggiato, fonti certe dicono che ai bambini il latte piaccia, prova a chiederglielo un po’! 
  • Fa il bravo? E che deve fare, progettare di conquistare il mondo? Fa quello che fanno i neonati: piange, dorme, mangia, evacua e ogni tanto sorride a tutte gengive. Fine.
  • Perché non ti riposi? Dormi quando dorme lui! Allora, chiariamoci. Il mio compagno è fantastico, aiuta molto, ma fortunatamente lavora. Perciò quando il pupo dorme io ho giusto il tempo necessario a pulire casa, mettere in ordine, preparare i biberon, fare lavatrici, lavare i piatti e forse farmi una doccia. E poi i pisolini veri, quelli lunghi, se li fa o in collo o mentre passeggiamo sulle buche dei marciapiedi. Perciò capisci anche tu, no?
  • Piange? No, no, lui già declama la Divina Commedia a memoria. Secondo te piangerà??? Ha 40 giorni cosa deve fare, venire da me e dirmi Madre potrebbe gentilmente cambiarmi il pannolino, chè mi par d’essere umidiccio e la cosa non mi aggrada? Dico. 
  • (Oppure) Perché piange? Ha appena saputo che sta tornando di moda il telefono fisso e si è commosso perché gli piace il vintage.
  • Cresce? L’hai visto settimana scorsa ed era la metà, che dici? 
  • Maschio o femmina? Se l’ho vestito tutto blu e ha un bavaglio con scritto Mattia, o sono scema io, o vuole fare il transgender, oppure è un maschio.
  • (Conseguente) Ma dai, è così bello che dev’essere una femmina! Nnnnno credimi sono sicura, è un maschio. Non gli tolgo il pannolino perché è febbraio e prende freddo.
  • Vedrai che a tre mesi le coliche gli passano! Chiariamoci. Tre mesi con un povero bimbo urlante dal dolore sono eterni. Sia per noi genitori che per lui. Quindi zitti tutti per favore e incrociate le dita che il Colimil funzioni.
  • Piange, ha sicuramente fame/sete/mal di pancia/dovrà essere cambiato. Tutti che capiscono al volo i bisogni di mio figlio, tranne me che lo cambio, lo lavo, lo nutro e lo cullo. E lui è lì che piange. A volte non c’è spiegazione, piangono e basta. Te ne fai una ragione, gli ripeti che passa tutto e aspetti che smetta.
  • L’hai cercato? Sì, allora, è andata così: il mio compagno ha organizzato una caccia al tesoro, io ho trovato tutti gli indizi, risolto gli enigmi e alla fine l’ho trovato in un parco dietro a un cespuglio. 
  • (Quelle rare volte in cui esco senza scorta) E il bambino l’hai lasciato solo? Eh sì, è in autogestione. Ha detto che forse invita degli amici e portano l’erba. Ma secondo te lo lascio solo??? Ha babbo, nonni e bisnonna a controllare che respiri mentre dorme, più di così?

10 risposte a "Le domande"

Add yours

  1. Che poi non ti vien voglia di diventare un’eremita e scappare via da tutto ciò? Col bambino eh, ovvio, mica lo lasceresti solo!? 😂
    Comunque non ho capito una cosa “è così bello che deve essere una femmina” che vuol dire? I maschi di solito son bruttarelli? Mah, la gente è strana…

    1. No no il bimbo lo porto con me e lo faccio allevare dalle capre di montagna!
      Pare che i maschi siano più brutti povere stelle, eh sì…speriamo che visto che è “così bello” adesso, non mi diventi un mostro da adolescente! Sai che trauma!

  2. divertenti le risposte a domande cretine.
    Nonostante tutto, diciamo nonostante le domande sceme, non hai perso il tuo buon umore.
    Quella del sesso mi ha fatto morire dal ridere. Se non lo sa la madre 😀
    Fregatene di queste domande insulse.
    O.T. hai una bella squadra di vigilantes ai tuoi ordini 😀

      1. ma loro sono felicissimi di essere nonni!
        Ricordo con mia figlia. Io sempre in giro per lavoro, mia moglie sola a badare alla piccola. se non ci fossero stato una coppia, vicini di casa, non so come avremmo potuto fare.

Rispondi a newwhitebear Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: