Non vorrei fare polemica, davvero, ma la faccio.
Ora, sono quasi al sesto mese di gravidanza e da un paio di settimane mi sembra di avere una lavatrice accesa in pancia (MiniMe diventerà un ginnasta, sono sicura), così sto prendendo più coscienza del fatto che fra un po’ diventerò mamma. E allora ho deciso di dare la notizia anche al parentado campano e oltreoceanico. Tuuuutti contenti, tuuuuutti sorridenti, a parte uno.
Il mio cugino preferito, quello che è sempre stato un ribelle, che vaga per il mondo e fa lo scrittore. Quando ho detto “Ho una notizia grandiosa!” ha esordito con

“Non sarai mica incinta”

e continuato con

“Ma sei troppo giovane!”

per finire con

“Ti prego non fargli le foto come col gatto. Non metterle su facebook”

Prima di tutto: potrò fare quello che mi pare e quante foto mi aggrada al mio pupo o no? Devi venire tu a dirmi di non mettere fotografie di bambini su un social accessibile ai peggiori criminali? Ti pare che abbia scritto GIOCONDA in fronte?
Che nervoso.
Ma poi non solo! Ieri si è scomodato a fare un pippone sul solito social riguardo alla campagna del fertility day, dicendo che è bene che i giovani facciano figli anche se non hanno soldi, perchè l’importante è solo l’amore e se non ci sono i mezzi pace arriveranno prima o poi. Ma scusa non ero troppo giovane per un figlio giusto settimana scorsa?
La coerenza, ragazzo.
Anche MiniMe si è innervosito e mi tira calci a tutto spiano, vedi. Non so se per il cugino o per la grandiosa idea di questo giornodellafertilità…che veramente mi ha lasciata basita. Non ho parole, non carine almeno.
Meglio che ci mettiamo ad ascoltare Mozart va…

Schermata 2016-09-02 alle 22.33.43.png

Annunci