Giorno

Santi senza passione legano le nostre labbra
schiaccio la nostra voce nelle mie mani
Sollevo la tua nuca
e ti respiro
silenzio
si riempie l’aria.
Vangeli senza Dio
passano attraverso di noi
Mentre la notte inciampa
delicatamente
nei tuoi sogni
ti trascina
impotente
Trovo parole a mezzanotte
da memorizzare per te
Per tenerle segretamente
sulla mia lingua
tu sei
la mia lettera d’amore
Ti giri nel calore
la tua colonna vertebrale bella e sola
come i nostri piedi allacciati
Le nostre ombre si toccano
un foglia cade ondeggiando
Il tramonto rosa si diffonde,
congeda la tempesta scura
dei tuoi capelli sul cuscino
il suono del tuo respiro
echeggia nel mio petto
Sprofondi nei miei polmoni
la follia ci conduce con amore
ci tiene legati
Un sussurro nel sole nascente,
fiori di colore
che si diffondono nel cielo
come il rossore sulle mie guance
andiamo alla deriva
in un nuovo giorno

Schermata 2016-02-13 alle 19.02.21

Silenzio

canzoni vanno alla deriva
lentamente
stanze di carta da parati scrostata
luoghi mai raggiunti prima

A volte ti sento avvolto attorno al mio cuore

abbiamo una storia
degna di un best seller tascabile
il tipo di storia
che è triste solo se vi appartieni

abbiamo intrecciato steli di grano
con i denti
graffiato le nostre nocche
su vecchi ramoscelli

Hai cercato di guarirle con i tuoi baci

ho spinto ciottoli con le dita dei piedi
e siamo esistiti insieme
per la prima e l’ultima volta
negli spazi del silenzio

89f7b3d3982233e6dee53e17f1ceb29e

 

Blog su WordPress.com.

Su ↑