Non voglio toccare il mondo con leggerezza,
di passaggio.
Voglio sentirlo,
passare le mie dita sulle sue montagne
per leggere la sua storia,
voglio baciare le onde bianche
degli oceani,
stringere i suoi poli congelati
e sentire il freddo ghiaccio sotto i polpastrelli.

Voglio sussurrargli parole dolci
sul bluverde delle foglie in una tempesta,
su come le nuvole formino lacci
tra il sole e il cielo.
Gli direi che è bello
e lui tremerebbe leggermente.

  

Annunci