Avvicinati

Avvicinati ancora un po’, ascolta quello che devo dire.
Come bambini addormentati, possiamo sognare questa notte e lasciarla andare.

[schizzi di colore di prova sulle pareti]                                              
[delicate tazze da tè di porcellana sul tavolino]                                                    
[tende ricamate appena socchiuse]

[ripeti dopo di me: io sono libero]                                               
[baciare senza un suono]                                                    [mi ami]                                  

[e il vinile gira senza fermarsi]      

La luna piena sta sorgendo, balliamo nella sua luce.
Sappiamo dove sta suonando la musica, usciamo a sentire la notte.

image

7 risposte a "Avvicinati"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: