Bambini a piedi nudi
che sfiorano la superficie del verde,
la loro risata luminosa
e il sorvolare delle api
che si dissolvono tra gli alberi
come campanelli pigri
su un portico imbiancato di fresco.

Il profumo del lungo giorno
si deposita sotto il sole
e tira fuori le ombre
dai cancelli dei giardini
e dalle altalene di pneumatici;
dove la giornata si esaurisce
loro esplode su prati lentigginosi.

Gli steccati rompono il blu
dove lucciole traforate
svolazzano come lanterne tra gli alberi
e il cantare del gatto
riempie il calore della notte
con note di giunchiglia
e mirtillo.

Il mondo si intreccia in un altro Giugno.

Gregory Crewdson, Untitled, 1996

Gregory Crewdson, Untitled, 1996

Annunci