ci sono mille
lettere d’amore non scritte nei tuoi occhi
continuo a pensare alla gravità
e al colore verde

tutto ciò che so è che
la mia mente è stata
mappata
scrutata

guerrieri attraversano sentieri ben definiti
lasciando tracce di stivali
e respiri
e trucioli

è comodo
questo affondare
più come lasciarsi andare
in un bagno caldo

e siamo solo pelle e cosmi
corpi e parole
le nostre lingue
sono senza approdo

siamo alla deriva nel nostro
piccolo mare
ci hanno forniti di ali
e potremmo anche volare

ma dimmi la verità
il cielo è sopravvalutato
preferisco stare con coi piedi nella sabbia
avvinghiati dall’acqua

ho sempre pensato che il paradiso
fosse una specie di bugia
ma ho letto un libro o due
sull’idea che l’uomo ha di esso

a dirla tutta
mi trovo in disaccordo
con me stessa
ci sono pensieri brillanti

il paradiso
può essere il modo in cui i tuoi occhi
formano origami di cigni
quando ridi

quella risata
che scava il cuore
nel mio petto
le tue mani sempre gentili

perché pensi che io sia
qualcosa di fragile
qualcosa che vale la pena tenere intatto
qualcosa che devi proteggere

qualcuno.

The 1953 Academy Award®-winning film "Roman Holiday" starred Audrey Hepburn as Anne, a young European princess who finds romance with reporter Joe Bradley played by Gregory Peck.  Hepburn won the Best Actress Oscar® for her performance in the film.  In celebration of the film's 50th anniversary, "Roman Holiday" will screen at the Academy of Motion Picture Arts and Sciences in Beverly Hills on Thursday, September 25, 2003.

C’era un uomo, mi ha trattata davvero male. È stato meraviglioso.

Annunci