Ciondolo in giro con la vivacità di uno zombie col sonno arretrato, ho la joie de vivre di un comodino. Ma non mi ha punta la mosca tze tze.
So cos’è che mi procura questa sonnolenza: la mancanza di caffeina calda che scorre nelle mie vene.
Da dieci giorni a questa parte mi sono ritrovata a dover fare una dieta forzata, causa analisi del sangue di una settantenne, io che già peso 55 kg per 1.75 m di altezza e ho le gambe in stile fenicottero. Secche secche, non girate al contrario.
Ok. Posso sopportare di non poter mangiare carne rossa, dolci, zuccheri raffinati, pane, pasta (solo integrale), cioccolata, banane (non ho ancora capito perchè), salse, the, sughi complessi e frutta secca, ma il caffè…il CAFFÉ. Come farò a sopravvivere senza???

e05d2854fe6137eb60eee2f93cce3627

Annunci