Immagine

L’Erba è cresciuta alta ora,
si muove nella luce con onde fruscianti
e a ogni soffio di vento ride con la vecchia Quercia
di quello scherzo che fecero tanto tempo fa.
Allora la Quercia era giovane e ballava libera
con la brezza, senza fine. 
Cantava canzoni dai suoi rami frondosi, 
con lo spirito gioioso di un bambino
che passeggia sulle pietre tonde e muschiose,
lisciate dall’acqua del torrente ghiacciato.
Ora che il tronco si è annodato,
e le stagioni hanno parlato,
è tempo per nuove e più sagge storie.

 

 

Annunci