Ella guarda… Mi pare…
che la Camusa ardisca il mio naso guardare!
Che dite?… È vana… so… la resistenza adesso,
ma non si pugna nella speranza del successo!
No, no: più bello è battersi quando è in vano. — Qual fosco
drappello è lì? — Son mille…. Ah, sì! vi riconosco,
vecchi nemici miei, siete tutti colà!
La menzogna?
Ecco, prendi!… Ecco, ecco le Viltà
ed ecco i Compromessi, i Pregiudizi!
Che io venga a patti? Mai! — Ed eccoti anche te,
Stoltezza! — Io so che alfine sarò da voi disfatto;
ma non monta: io mi batto, io mi batto, io mi batto!
Voi mi strappate tutto, tutto: il lauro e la rosa!
Strappate pur! Malgrado vostro, c’è qualche cosa
chi io mi porto (e stasera quando in cielo entrerò,
fiero l’azzurra soglia salutarne io potrò;)
ch’io porto meco, senza piega né macchia, a Dio,
vostro malgrado….
Ed è…

…Il pennacchio mio!

Immagine

Annunci