Caro Corpo Umano (mio in questo caso),

come te la passi? Te lo chiedo per gentilezza, perchè tanto lo so già, però è sempre bene mostrarsi affabili. Ho notato che lo stomaco non sta una meraviglia…che succede? Se l’è presa per qualcosa che ho mangiato o che ho detto, magari? Non intendevo offenderlo in nessun modo, e se potessi dirglielo te ne sarei grata. Sono cinque giorni che rifiuta tutto quello che gli offro e mi fa i dispetti generando onde peristalsiche di succhi gastrici, comincio a infastidirmi ma non voglio irritarlo più di tanto.
Anche l’intestino mi sembra agitato, si sono messi d’accordo da bravi amici e vicini di casa? Già normalmente è difficile ragionarci, ora è quasi impossibile! Lo so che si sente moscio, lo sento sciaguattuare di chissà cosa col colon nei momenti meno opportuni. Comunicagli che non ho deciso io di dargli doppia razione di Imodium, che è stato il dottore a dirmelo.
Passando alla testa, ecco, se potessi chiedere al cervello di calmarsi e di rilassare il sistema nervoso centrale liberandomi almeno qualche minuto da questa deliziosa emicrania sarebbe magnifico.
Per la febbre lascia pure perdere, mia nonna dice che è un sintomo positivo perchè vuol dire che “l’organismo sta combattendo”, perciò me la posso tenere ancora un giorno.
Ti ringrazio in anticipo confidando in un tuo lesto intervento.

Con affetto,

Sara

 

Annunci