Appuntamento

C’era un tempo a Baghdad un mercante che mandò il suo servo al mercato per far provviste.
Il servo ritornò ben presto, pallido e tremante, e disse: “Padrone, poco fa, mentre ero al mercato, fui urtato da una donna nella folla, e quando guardai mi accorsi che era stata la Morte a urtarmi. Mi ha guardato e ha fatto un gesto minaccioso. Te ne supplico, prestami il tuo cavallo in modo che possa abbandonare questa città per sfuggirle. Andrò a Samarra, dove la Morte non potrà trovarmi!”

Il mercante gli prestò il suo cavallo, il servo montò in sella e partì al galoppo. Allora il mercante si recò alla piazza del mercato e scorse la Morte tra la folla.
“Perché hai fatto un gesto minaccioso al mio servo, stamane?” Le chiese avvicinandosi.
“Il mio gesto non era di micaccia, bensì di sorpresa”, rispose. “Fui stupita di vederlo a Baghdad poiché avevo un appuntamento con lui questa notte a Samarra”.

Annunci

7 risposte a "Appuntamento"

Add yours

    1. “C’era una grande festa nella capitale
      perché la guerra era finita. I soldati
      erano tornati tutti a casa
      e avevano gettato le divise.
      Per la strada si ballava e si beveva vino;
      i musicanti suonavano senza interruzione.
      Era primavera e le donne finalmente potevano,
      dopo tanti anni, riabbracciare
      i loro uomini. All’alba furono spenti i falò
      e fu proprio allora che tra la
      folla, per un momento, a un soldato
      parve di vedere una donna vestita di nero
      che lo guardava con occhi cattivi”
      Eh sì, è storia antica…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: