Mi fermo. Chiudo gli occhi e respiro.

Lascio che il cielo mi riempia i polmoni, che quelle nuvole di gesso polveroso riempiano gli spazi vuoti e le crepe invisibili del mio corpo fin quando non ho un calco perfetto della mia anima.

Ora, apro gli occhi e guardo.

Lascio che la luce dell’ultimo Sole d’estate mi attraversi le palpebre pesanti, lascio che illumini i colori attorno a me, che renda sgargianti quelli dentro di me.

Metto il mondo in pausa e ascolto.

Lascio che il vento mi carezzi la pelle, tiro fuori le mie emozioni più vere e lascio che crescano fino ad amarle; non importa quanto brutte possano essere.

Le cose importanti non sono quelle che sono state, che potrebbe essere, o che potrebbero essere state. Le cose importanti sono quelle che la tua anima nasconde. É inseguire ciò che conta fino a quando non conta più, combattere per le persone che ami, anche quando dovrai perdere in modo che loro possano vincere.

Inutile intrappolare le tue emozioni in una gabbia dorata…sarà bellissimo quando ti sfioreranno le labbra con stupore e righeranno le tue guance.

Annunci