Gabbia

Il tuo cuore è un libro di canzoni, rilegato dal tempo. La sua pergamena è macchiata dall’esperienza; cantavi melodie pure come una nevosa mattina d’inverno.

Ma ora canti storie diverse, le tue parole non sono chiare…di cosa stai parlando? Sono ansiosa di capire.

Se avessi potuto ti avrei letto, lo avrei fatto, ma restavi nascosto e ti occultavi dietro le fredde mura d’acciaio di un bar.

Per cosa piangi? Voglio saperlo.

Se potessi sentirti, ballerei la tua stessa danza, marcerei al tuo stesso ritmo.

Ma rimani nella tua gabbia e io resto fuori.

Di quale magia è fatta la canzone della tua vita?

 

Posso essere la tua via di fuga.

O magari il tuo abracadabra.

Che cosa devo fare per liberarti?

Le rime che servono per affrancare la tua anima, vorrei cantarle fino a non avere più fiato. 

 

Troverò quello che ti manca. Scoverò chi stai cercando.

Io sono qui, canta per me e non sarai solo ascoltato, ma compreso.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: