Solitudine

Arrivi prima del mondo,
di volta in volta,
ricordandomi vite passate.

Cadiamo mortalmente
nel luogo dei pensieri e delle solitudini:
“Una vita per un una vita”,
cantiamo al dio dei defunti.

Ricordami ancora
perché non siamo insieme.

Giacevamo sulla Terra,
formando linee e cerchi
sul terreno.
Il più alto dei cieli
e il più profondo buio
incarnavano la tua immagine.

Antichi templi e città da scoprire
portavano il tuo segno,
il tuo nome era Amore
in un altro universo.

Quando te ne sei andato
i miei occhi non hanno visto che rovine.
Tutto è iniziato
e si è concluso con te.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: