Scomparire

Mi allontani con sguardo angosciato, mi volto per non ferirmi con quegli occhi silvani.

Cosa hanno visto per essere così tristi, me lo dirai un giorno.

Mi sfiori i polpastrelli con tocco incerto. 

Dobbiamo andare.

Dobbiamo restare.

Le tue dita fredde scivolano sulla mia nuca, giocano pochi secondi con i miei riccioli e si ritirano lente. Senti la mia pelle d’oca, accarezzi le vene blu nell’incavo del polso.  

Non sarò con te quando avrai bisogno, non sarai con me quando ti vorrò. Da lontano non potremo far altro che pensare con nostalgia a un giorno mai stato.

Ti prego rimani, non ci vedrà nessuno oltre le stelle.

Le tue labbra sanno di fumo dolce e menta, sorridono in un bacio. La tua pelle ha il sapore del mare.

Voglio confondermi con la notte fino a scomparire.

 

Immagine

Annunci

24 risposte a "Scomparire"

Add yours

  1. Potenza. Potenza nelle tue parole che a distanza di anni da quando furono scritte mi scuote un pomeriggio intero…c’è gente che sa amare così? Mi chiedo.

      1. E comunque si. Si dovrebbe amare così. ..offrendo anche compromessi…dicendo all’altro che lo saprà solo la luna e lo sapranno solo le stelle…come a dire rinnego pure l’amore se serve a prenderne…leggerti non mi fa bene sappilo!!!

      2. Ahahah naaaa naaaa. Scherzeggiavo…non sei pesante. È che mi sembra di vedere la mia mente allo specchio. E sai come dice Waldo Emerson…quando la mente si guarda allo specchio è un casino (non diceva proprio così ma volevo fare il figo e citare Emerson 😂)

      3. Io dico togli lo zucchero e lascia tutto il resto 😁 dove si prende l’aereo per te? 😜😘

      4. Posso tenere i calzini? Dico le tolgo per non rovinare il parquet o perché (parce que….parque!) Vuoi vedere se ho mentito su due piedi? 😂

      5. Ecco mo se spiegano ‘n sacco de cose…tu sei di quelle che andrebbero aggiunte al mio post sulle donne 😂 tra quelle “sculacciami” e quelle “mi scappa la pipì ” muuauauauau

      6. Ma vattinnniiiiiii. Con quella penna disperata tu? Naaaaaa nun ci crede manco il 🐔

      7. E forse che quando lo andavi a trovare non ti lavavi I denti nonostante la cipollata? Ma tuo nonno poi…vattinni è internazionale ma anche un poco partenopeo o no?

      8. No è che mi aggrappavo a lui come una scimmia e non lo lasciavo stare nemmeno quando finiva a spintoni.
        Conosci Paolisi? Ecco, ci trovi metà della mia famiglia. E probabilmente tutta all’unico circolino di quello sputo di paese.

      9. Paolisi ma certo! Benevento era territorio di caccia!!! Paolisi…mo se cerco ti becco sicuro vecchi compagni di quel paese…ma tu guarda!!

      10. Ecco la pagina che citavo. Una pagina che non leggevo da 5 anni e che mi hai fatto tornare in mente. È la prefazione al mitico “Proust era un neuroscienziato” di Leher. Un libro coi controcojoni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: